Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 luglio 2008 2 22 /07 /luglio /2008 10:39


torta di compleanno luana



Oggi è il mio compleanno… Sono arrivata alla tenera età di 38 anni, anche se molti amabili ipocriti stragiurano che ne dimostro almeno cinque di meno. Può darsi, considerando il fatto che posso ancora vestirmi in modo giovanile e quindi, travestita da ragazza e con dei provvidenziali occhialoni da sole a mascherare le rughe, da lontano riesco ad ingannare anche la vista piu’ attenta.

Ma gli anni ci sono, e inizio a sentirli tutti. La mente è ancora giovane ( tranne quando ho a che fare con il computer, ma quella è ormai una questione che mi trascino dietro fin da quando smanettavo sul Commodore 64), il fisico inizia ovviamente a cedere.

La situazione è comunque abbastanza sotto controllo anche se prima o poi dovrò decidermi a regalarmi il rimodellamento dei glutei che anelo da quando avevo piu’ o meno 25 anni… Non so quando avverrà. Probabilmente dopo che avrò venduto il mio primo milione di copie oppure quando la dea bendata si deciderà finalmente a baciare la mia schedina del superenalotto. Considerando che la fortuna non è proprio la mia peculiarità piu’ spiccata, immagino che dovrò ciucciarmi il mio deretano sfinito dal dover combattere contro la forza di gravità per sempre. Non riesco ad editare un post decente, figuriamoci a sconfiggere le leggi della fisica!

Essere nati il 22 luglio non è un’impresa facile. Prima di tutto perché sono in pochi quelli che si ricordano di telefonare per farti gli auguri. Oddio, c’è di peggio!

Quelli nati il 15 agosto, per esempio. Ma per loro c’è la remotissima speranza che qualche vicino d’ombrellone gli sbatta in faccia un gavettone per festeggiare oppure divida con lui una fetta d’anguria gelata nella calura estiva. Chi nasce a metà agosto ha almeno la possibilità di non trascorrere il suo compleanno da solo. Ma il 22 luglio è una data senza grande significato, non semplice da ricordare, e il prezzo da pagare è quello di non essere festeggiati.

Io non ricordo di aver mai celebrato il mio compleanno in modo canonico: i compagnucci di scuola erano tutti in vacanza, e al massimo soffiavo le candeline in compagnia dei miei genitori e di mia sorella…Vorrei lanciare un appello alle future mamme: fate nascere i vostri figli nei mesi invernali, possibilmente lontano dalle feste natalizie e magari non a ridosso di quelle pasquali. Sembra complicato, ma con qualche accortezza l’impresa non è poi così difficile.

Nascere il 22 luglio comporta altri svantaggi: questa data è l’ultimo giorno utile per poter dire: sono nato sotto il segno del Cancro. Io sono una cuspide: sono nata alle 18,00. Se fossi nata 6 ore più tardi potrei dire: sono del Leone. Vuoi mettere la differenza? Il Leone è il segno dei vincitori, dei forti, dei determinati, il più fiero dello Zodiaco. E’naturalmente elegante, carismatico, sa porsi spesso a posizioni di comando, si lancia in prove che spaventerebbero chiunque. E’un segno di fuoco, e chi lo contrasta può ustionarsi gravemente.

Il Cancro possiede una sensibilità straordinaria, ma il suo essere dominato dalla luna lo rende eccezionalmente emotivo. E’incostante, capriccioso, vive male nel presente. Non ha grandissima ambizione, è fedele, legato alla famiglia, in amore ha bisogno di continue conferme. Può soffrire di problemi gastrici o addirittura di intossicazioni da cibo. In poche parole è un implacabile, insicuro rompipalle che nei momenti di stress è costretto a lunghe sedute sul water. Una piagnucolosa piattola, insomma! I colleghi cancerini non me ne vogliano, ma già dire “sono nato sotto il segno del Cancro” evoca immediatamente assonanze spiacevoli con malattie incurabili. Ma è anche il segno degli artisti, è indice di sensibilità e dolcezza, è un simbolo di idealismo, purezza, onestà. Se si riesce a controllarne l’emotività ( magari armati di una massiccia pertica di tek), non è poi così male avere a che fare con un Cancro.

Mio marito sopporta da anni le mie filippiche sul “ Mi ami?Ma quanto mi ami? E mi pensi? Ma quanto mi pensi? Sicuro che non ti dispiace se mi faccio un amante perché ultimamente hai messo su un po’ di pancia e mi trascuri troppo?”

Risponde sempre si, in automatico, perché sa che questo mi rassicura. Con questo sistema sono riuscita ad ottenere concessioni impensabili, perché il più delle volte – sfinito dalle mie solite tiritere – non sta neanche ad ascoltarmi.

E’forse questo il segreto del nostro matrimonio felice, ma non ho voglia di scoprirlo, almeno non il  giorno del mio compleanno!! 


Condividi post

Repost 0

commenti

paola13ale 07/23/2008 13:58

Piuttosto, scusa non ti ho neanche fatto gli auguri anche se con un giorno di ritardo.
Sono proprio suonata.
Mammapaola

paola13ale 07/23/2008 13:53

Ma sai cosa vuol dire invece nascere il 23 luglio (LEONE) e aver deciso di festeggiare in serata il compleanno del tuo amatissimo compagno insieme a figli, sorelle, nipoti e genitori per fargli una bella sorpresa, precisando che la torta era già pronta, e sentirsi dire alle 12,50 di oggi che questa sera gioca la Juve e quando c'è la Juve non c'è santo che tenga. Ironia a parte complimenti per il tuo simpaticissimo blog e per la tua verve a trascrivere anedotti, racconti e quant'altro. Tra l'altro mica sei una scrittrice per niente. Un abbraccio.
Mammapaola
p.s.: e pensare che gli ho comprato anche un regalo...be dai pazienza. La rabbia mi è già passata.

fiocco72 07/22/2008 11:40

Buon Compleanno...mio figlio maggiore compie gli anni il 30 luglio e da un paio di anni lo festeggiamo nella data giusta, i suoi amici non sono ancora partiti, ma prima festeggiava almeno due volte...il 30 con noi e i nonni, e a settembre con gli amici, perciò forse potrebbe essere una fortuna essere nati a fine luglio ed è un leone, un bel segno...ma neanche il cancro è male...augurissimi.

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?