Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 gennaio 2012 7 08 /01 /gennaio /2012 09:56

http://www.preghiereagesuemaria.it/immaginisacre/santa_gemma_galgani.jpg

Lamammadì 1 :“Ma il tuo l’ha già fatti i compiti? No, perché non è per lamentarmi, ma certo che gliene hanno dati un sacco, eh! E difffffffficili, poi! Tanti, tantissimi, e difficili. Io non so cos’ha in testa la maestra per dargli tutti quei compiti…” (vediamo adesso cosa mi risponde, questa qui… Immagino che se li sarà sparati tutti in un giorno, il suo odioso saputello.)

 

La Staccata: “Beh…sì. Credo che li abbia quasi finiti, deve solo ripassare un po’ le tabelline …” (li ha terminati da una vita, le tabelline le sa meglio di me, e non c’entra nulla il fatto che sia bravo a scuola,  è solo che la maestra gli ha dato  4 stronzate. Non hai la più pallida idea, tu, di cosa siano “un sacco di compiti, e difficili”. Ti faccio parlare con mia sorella, che di figlie alle elementari ne ha due e la loro maestra, come minimo, per le vacanze assegna la prosa delle prime due cantiche della Divina Commedia…)  

 

Lammamadì 2: “Cccioè, ma tu non sei morta in questi giorni a stare dietro a tuo figlio? Io non vedo l’ora che rientri a scuola, il mio! Mi sta facendo impazzire, tutto il giorno in giro per casa! Non sono riuscita ad andare in palestra che due volte, in due settimane. D-u-e   v-o-l-t-e, capisci???”

 

La Staccata: “Beh, sì. In effetti non è semplicissimo, visto che non ho potuto prendere un solo giorno di ferie. Ma sono ancora viva, come vedi.” (poi magari mi spieghi il motivo di tanto impazzimento, visto che fra parentesi neanche lavori, tu. Io mi sono alzata all’alba vigilia di Natale e 25 Dicembre inclusi, per avere il tempo di stare con lui, eppure non mi lamento. La palestraaaaaa??? Io metto piede in palestra giusto per accompagnare lui al corso di nuoto, altro che palestra! )

 

Superboy: ( con un sopracciglio sanguinante): “Mamma, mammaaaaaaaaaa! Astrubale (il più poderoso cacacazzi nano che la storia abbia mai conosciuto, ndr ) mi ha dato un pugno in faccia! Mi ha tirato giù la tuta dei pantaloni, mi ha strappato un orecchio, mi ha detto che mi puzza l’alito!”

 

La Staccata: “Amore mio, non ti puzza per niente l’alito. Fai vedere l’occhio… Ok, ecco. Puliamo il sopracciglio, è tutto a posto… I pantaloni ora ce li hai su, e anche l’orecchio. Stai bene, tesoro, te lo assicuro. Se Astrubale vuole spaccarti la faccia come al solito, gioca con il tuo amichetto Tommaso, con Leonardo, con chi vuoi. Stagli alla larga, ok?”

 

Superboy: “Ma lui mi segue, mamma! Mi segue dappertutto!”

 

La Staccata: “ Già…”

 

Due minuti dopo…  

 

Astrubale, il poderoso caca cazzi, figlio de Lamammadì 3: “Mamma di Alessandroooooooo?! Guarda che tuo figlio mi ha tirato le palline sopra gli occhi, e mi ha fatto moooooolto male! Sigh, sniff, sob !” (pianto finto che più fasullo non si può).

 

La Staccata: “Tesoro, mi dispiace tanto. Digli che se lo fa di nuovo la mamma lo ribalta, ok? Cercate di non litigare, per favore. Siamo a una festa, e poi non siete tanto amici tu e Superboy?"

 

Astrubale: “No!...” e riprende a saltellare gaio sopra a mio figlio.

 

Lamammadì Astrubale a Lamammadì 4 ( sottovoce, ma non troppo ): “Ecco, mai una volta che sgridasse suo figlio sul serio !”

 

Lamammadì 5: “Buone ‘ste pizzette, vero La Staccata? Io ne ho prese soltanto due. Ma tu…Accidenti se mangi…e la dieta? Sì, è vero che sei magra (magra IO???), ma se vai avanti così…”

La Staccata: (se vado avanti così al massimo mi verrà un culo come il tuo, in qualche modo lo sopporterò. L’importante è che non mi venga un cervello, come il tuo…)

 

Potrei andare avanti per ore, ma voglio risparmiarvi ulteriori resoconti perché tanto sono situazioni che conoscete tutte benissimo. Concludo dicendo che l’atto di amore supremo di una madre non è partorire suo figlio con dolore, e neanche rimanere sveglia di notte per anni se ha la sfiga di mettere al mondo un pipistrello, non è assisterlo per giorni quando è malato e mortalmente lagnoso, né guardare assieme a lui per la milionesima volta un cartone animato che ormai potrebbero doppiare anche in cispadano…

 

No. L’estremo atto di amore di una madre è accompagnare suo figlio all’ennesima festicciola ai gonfiabili. Se è contornata anche da varie Lamammadì, poi, può acquisisce il diritto di inoltrare domanda di beatificazione. La Santa Sede l’accetterà senza neanche attuare gli accertamenti di rito.   

Condividi post

Repost 0

commenti

la staccata 01/14/2012 12:55

@roberta: :-)
@destinazioneestero: lieta di averti regalato un sorriso
@supermamma: ma ciao Angela! Sei una delle poche che è riuscita a trovarmi su Overblog. Sono contenta che la grafica del blog ti piaccia, anche se devo ancora lavorarci su parecchio. Grazie per
l'invito, sei stata carinissima, ma come ben sai imbarcarmi da Roma è un filino complicato. Auguri a second!

supermamma 01/12/2012 14:57

ma che bel sito, complimenti!
domenica organizzo una festa per il compleanno di second vuoi venire? ;-)

destinazioneestero 01/11/2012 15:53

Belli questi post con protagoniste le mammedì! Sono esilaranti!

roberta 01/11/2012 00:27

ODIO le feste ai gonfiabili!
anche se in classe della bionda ci sono più mamme simpatiche che mammedì.
però ugualmente ODIO le feste ai gonfiabili!
hai tutta la mia solidarietà.
r

la staccata 01/08/2012 19:36

@pink: no. no. nooooooooooooooooooo! Due Lamammadì in famiglia sono troppe. Per chiunque...pregherò per te, costantemente. Stra baci a te, grazie per la visita.

@mara: vagoni e vagoni di tannnnnnnnnnnta pazienza. Ma poi neanche troppa, dai...E' divertentissimo prendere in giro questa gente, un postarellino leggero leggero me lo concedo volentieri, di tanto
in tanto: decongestiona la mente dai veri problemi e soprattutto allegerisce un po' la mia "penna", che di cose serie ne scrivo fin troppe altrove. Serie... Oddio, proprio serie serie serie no.
Diciamo un cincinino più impegnative dei post sui gonfiabili, questo magari sì. Grazie per esserti affacciata da queste parti.

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?