Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
28 marzo 2009 6 28 /03 /marzo /2009 07:07
UNGHIE


Ho sempre sfoggiato una capigliatura splendida: lucida, sana, corposa. Con i miei capelli ci si può cucire o pescare una carpa da cinque chili. Se mi oscurassero la faccia potrei fare la modella per la Panten. Le unghie no. Premo un tasto del telecomando per cambiare canale e mi parte l’unghia dell’indice. Intera. Sarà forse perché invece di passare lo smalto rinforzante le metto a mollo nel Viakal oppure perché ignoro l’esistenza della manicure, per una mamma figura mitologica e irraggiungibile almeno quanto un parrucchiere.

Fatto sta che non ho mai potuto beneficiare di mani ben curate. Un anno fa, mentre ero impegnata a presentare il mio libro al Galassia Gutenberg di Napoli, nel mostrarne orgogliosamente una copia a favore di telecamera una delle splendide unghie finte che avevo comprato per l’occasione è schizzata via. Ora il cameraman è ipovedente. Mi ha fatto causa, non prima di aver inquadrato a dovere capelli che, invece, brillavano di luce propria.

Ho sempre pregato Dio affinchè ridistribuisse equamente la cheratina nel mio corpo, ma deve aver frainteso: mi sono cresciuti i peli sulla schiena. Da qualche settimana, inspiegabilmente, posso sfoggiare unghie degne di questo nome. Ho investito ben 12 euro per acquistare un set per la french manicure, anche se ho impiegato una mattinata per capire come applicare le mascherine adesive. E soprattutto come toglierle. Quel giorno non ho portato mio figlio a scuola presa com'ero fra solvente e smalto lucido, ma volete mettere la soddisfazione di poter esibire finalmente mani ben curate?

Ora ho unghie belle e forti. Però, per la prima volta da che ho affacciato il muso in questo mondo iniquo, ho doppie punte evidenti come pedate di fango su un pavimento di alabastro. E sto diventando praticamente pelata. Scusami, Signore, se ti sembrerò irrispettosa: ma quando prego potresti togliere un istante l’ iPod dalle orecchie e degnarti di prestarmi un po’ di attenzione?


Condividi post

Repost 0

commenti

caterinaarmenta 04/08/2009 14:25

che peccato!!! Se vuoi ti presto le mie! Lunghe, dure, colorate ma soprattutto vere!

staccata 04/02/2009 08:11

E vabbè. Chi è a dieta non è detto che non possa dare un'occhiatina al menù...

Mondopapy 04/02/2009 07:32

sei madre di famigliaaaaaaaaa!!!!!!!!

staccata 03/31/2009 09:01

No. Inteso come persona fisica, possibilmente bonazza...

Mondopapy 03/31/2009 08:38

inteso come amaro?

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?