Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
27 settembre 2011 2 27 /09 /settembre /2011 07:57
osteopata


Da un aggiornamento di stato sul mio profilo Fb:

Ho preso appuntamento da un bravissimo osteopata. Non l'ho mai visto in vita mia, ma una mia amica ci va da anni, e sembra che faccia miracoli. Dalla voce sembra giovane... Giuro che se riesce a farmi sparire il dolore al braccio destro e quello che ho da secoli alla schiena lo pago in natura. Sempre se la proposta gli garberà, s'intende...”

Soffro di schiena da secoli, ma dopo questa tranvata mi è rimasto un dolore costante al braccio che ha rischiato di farmi infartuare. Io, che ho partorito quasi senza un lamento, mi sono ritrovata a piangere in pubblico, all’Ikea, accasciata a sedere all’aria su uno sgabello fucsia a pecorelle verdi. Ed ero strafatta di antidolorifico, fra parentesi. Probabilmente il buon Dio si è dimenticato di munirmi di terminazioni nervose, perché io difficilmente avverto il dolore. Ma quella sofferenza non cessava mai e la notte, neanche a dirlo, aumentava il modo esponenziale.

A dirla tutta avevo un certo timore ad affidarmi alle sue cure; girano leggende metropolitane (ma neanche tanto leggende) di gente che si è ritrovata in ospedale con le ossa rotte a causa di una manipolazione errata. Ma lui è davvero bravo, ringraziando Dio. Niente “scrocchi” paurosi, niente manovre spezza collo da marine che agguanta alle spalle un nemico, nessun assistente per stirarmi mani e piedi a mo’ di tortura medievale. No.

Con la sola ( leggerissima) imposizione delle mani lui elimina il dolore. Va via sul serio. E non so come faccia. Forse i fumi dei bastoncini profumati che aleggiano nella stanza sono all’oppio, ma non sono stata troppo ad indagare…

Durante la prima seduta mi ha tenuta sdraiata per cinque minuti buoni. Analizzava le mie ossa e prendeva appunti. Toccava ora un femore, ora una scapola, e riprendeva la penna in mano... Dopo qualche istante di questo carosello, gli ho chiesto (in romanesco, accidenti a me!) :

- ' a Clà, scusa, ma che me stai a prende le misure pe' la bbbara?" -

Gli è caduta la penna per terra e ha iniziato a ridere, poi mi ha rassicurata sul fatto che non ero messa poi così male...

Ieri ho fatto la seconda seduta e sto molto meglio. Ora posso muovermi senza imprecare ogni dieci secondi e riesco persino a girarmi e ad abbracciare il sedile del conducente quando faccio retromarcia, da brava pilota. La serranda del mio garage ringrazia commossa per questo e si associa alla mia preghiera: “Dio, benedici l'osteopata, i suoi genitori, i suoi avi e la sua progenie nei secoli dei secoli. Amen.”

PS: Non l’ho pagato in natura. Claudio è sì giovane, ma è anche un serio professionista. E io non ho la stoffa della meretrice. Escort si può diventare, è vero, ma essenzialmente ci si nasce. 


Condividi post

Repost 0

commenti

anonimo 09/27/2011 10:48

e nn si potrebbe avere il nome di questo sant'uomo in modo che possa liberare anche me da dolori alla schiena e mal di testa? potrei mandarti una mail o chiedo troppo?!
grazie comunque

anonimo 09/27/2011 09:33

Ciao Staccata!
Anch'io ho usufruito della professionalità di un ottimo osteopata che mi ha quasi risolto i problemi di emicrania perenne.
Con luuuuuuuuunghe sedute di spinte sul palato e scrocchiate di schiena che nemmeno i wrestler, è riuscito a placare il dolore laddove nemmeno il più potente analgesico ha potuto nulla. 
Felice giornata

Valentina


PS Sti osteopati so tutti giovani e fighi! Eccola qual'è la famosa selezione universitaria!!!!

Girati 09/27/2011 09:10


Quando ho letto la frase sulla bara mi sono letteralmente ribaltata all'indietro, sulla sedia dell'ufficio, dal ridere!
Io ti avrei consigliato anche la tecarterapia!
Il garage ringrazia, il marito ringrazia, i vicini ringraziano, ma mi sa che il carrozziere ti ringrazia un po' di meno!!
HASTA LA VISTA!
 

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?