Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
10 maggio 2010 1 10 /05 /maggio /2010 10:18
rabbia


Con questo post susciterò l’ostilità di tutti gli automobilisti che guidano i due modelli di autovettura in questione, ma correrò questo rischio…

Poiché mi sono accorta che spesso sono l’unica a trovarmi invischiata in situazioni surreali, lancio un sondaggio nazional-automobilistico: capita anche a voi al mattino, quando siete in ritardo stratosferico per accompagnare il nano a scuola, mentre i rami dei platani sfiorano il parabrezza piegati da una pioggia torrenziale, si procede a passo d’uomo, non c’è spazio per incunearsi e svicolare, che un folle in Ferrari col motore modificato, modello extrasprint, fari fendinebbia accesi, inizi a strombazzare all’impazzata per chiedere strada?

Sìììììì? Bene, meno male. Succede anche a voi. Perciò, è abbastanza comune che attaccati al sedere della vostra macchina ci sia sempre un’auto superveloce e scattante, giusto?

Ora vi propongo un’altra situazione: strada deserta, domenica mattina, sole splendente, uccellini cinguettanti, nessuna automobile dietro di voi ma davanti…

Davanti c’è lui: età media ottantacinque anni, cappello di feltro calcato in testa, sedile di guida regolato a 2 cm dal volante, cataratta selvaggia e nessuna fretta: sembra un vecchio capo pellerossa che si avvii alla paziente ricerca di una verde prateria dove poter esalare l’ultimo respiro. Procede ad una velocità media di 15 km l’ora, guida  a singhiozzo, frena all’improvviso, gli si spegne la macchina, impiega 10 minuti per farla ripartire…

Naturalmente in prossimità di uno stop accelera alla stratosferica velocità di 40 km all’ora senza neanche sognarsi di controllare se putacaso sopraggiunga una qualsiasi forma di vita senziente, animale o vegetale. Chiaramente, a semaforo verde rallenta quel tanto che basta per farvi frenare di colpo, riparte inaspettatamente tagliando in extremis il traguardo dell’arancione. Voi vi beccate il rosso, rimanete fermi 2 minuti ma comunque, al semaforo successivo, ve lo ritrovate di nuovo davanti.

E’ domenica, sì, ma avete comunque una fretta bestiale. Dovete fare da testimone al matrimonio di vostra sorella, siete sacerdoti in ritardo per celebrare messa o magari commentatori sportivi  e fra cinque minuti inizia la diretta della finale di Champions League. In sintesi: avete qualche impegnuccio di non trascurabile importanza.

Vi trovate a 50 km dalla meta, siete sudati, isterici, incazzati neri e San Cristoforo, che è buono e giusto, pone sul vostro cammino lui: l’automobilista della Domenica, il soggetto capace di distruggere le terminazioni del Dalai Lama, quello che vi fa rimpiangere il fatto di non essere alla guida di uno di quegli enormi SUV con le gomme alte tre metri: gli salireste sopra per cancellarlo dalla strada senza troppi rimorsi.

Succede anche a voi? Mi auguro di sì.

Ma il sondaggio che volevo lanciare non è incentrato sulla situazione in se, ma sul modello di autovettura che fa da contenitore a questi soggetti. Ora ditemi: capita anche a voi che il bradipo della Domenica guidi SEMPRE un’Opel CORSA oppure un’ AGILA?

Attenderò i risultati del sondaggio. A cose fatte, se questa cosa dovesse capitare soltanto a me, chiuderò per sempre questo blog e riprenderò a disegnare cerchietti in un angolo della mia stanzetta imbottita.

La Neuro me ne riserva una da anni: è un privilegio riservato ai Top Guests. E agli sfigati cronici…


 


Condividi post

Repost 0

commenti

anonimo 10/10/2010 06:36

anche io dissento sul modello: è sempre una nuova seicento o cinquecento. SEMPRE.

elipiccottero 05/10/2010 17:00

Dissento sui modelli. di solito è una Panda o una Punto... sarà che io becco solo bradipi autarchici?!?

staccata 05/10/2010 14:31


Santo cielo noelya! Dopo aver letto il tuo commento un sospetto sorge spontaneo: ci hanno forse separate alla nascita? Odio le stesse cose che odi tu, più forse qualcos'altro che al momento non mi sovviene...Ti chiedo perciò un piccolo sforzo: butta un occhio alla marca di autovettura dei bradipi. Ti accorgerai che al 90%, per una mostruosa ironia della sorte, i narcolettici guidano sempre l'AGILA oppure la CORSA.Ma porcaccia di quella miseria impestata: ma se guidi un auto con quel nome, non dovresti sfrecciare almeno a 200 all'ora?Grazie per aver commentato, "sorella"! :-)

anonimo 05/10/2010 14:03

cara luana, io sono una pazza isterica al volante, non sopporto i rincoglioniti al volante, non sopporto quelli che amoreggiano al volante e vanno a 10 all'ora a centro strada, non sopporto quelli che dotati di troppo altruismo fanno passare 50 macchine ad un incrocio, non sopporto chi guida male, non sopporto chi va piano, non sopporto chi fa lo sborone e va veloce dove non dovrebbe, non sopporto chi fa il furbo e commette infrazioni che potrebbero costare la vita a lui o agli altri.ODIO ma proprio ODIO i ciclisti che camminano come sciami in mezzo alla strada e non a fila indiana zigzagando, per consentire alle macchine di andare, quelli li ODIO e vorrei che facessero una legge apposita, ma qui usciamo fuori tema, non sopporto quelli che portano i bambini in braccio davanti e non hanno proprio i seggiolini in auto, non sopporto quello che ti sfida e non vuole farti sorpassare, non sopporto chi mi dice le parolacce prima che io le abbia dette a lui, non sopporto quello col macchinone che in autostrada ti si incolla dietro lampeggiandoti e tu sei già il terza corsia e vai a 150 e già ti senti un criminale.in ogni caso ho talmente tanto sangue nel cervello quando guido che non faccio caso al modello dell'auto dell'imbecille di turno, tu non sei da internare, te lo assicuro.in ogni caso guai a te se ti azzardi a chiudere il blog, ti porto un pc nella stanzetta imbottita e continuerai a scrivere ohh se continurai....noelya

staccata 05/10/2010 10:53

Ottimo! Prenoto per due. Di solito mi riservano la suite, staremo comode comode!

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?