Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 maggio 2012 4 31 /05 /maggio /2012 20:14

chiara-di-loreto.jpg

Ecco il primo subaffitto del mio blog per Staccate versus Taccate. Chiara non gestisce uno spazio web, così pubblico volentieri le sue riflessioni da Staccata. La ringrazio in modo speciale per aver partecipato. Per una mamma il tempo è merce difficilmente sperperabile, per una tris mamma non parliamone neppure.  

 

Metto felice le mie ballerine

Io non amo i tacchi, ma li possiedo mio malgrado. C’è un motivo serissimo: ho bisogno di ricordarmi di essere una femmina. E’ uno stato che mi appartiene, fisiologicamente e giuridicamente, ma che spesso mi viene sottratto idealmente, perché sono circondata dai maschi. Vivo con quattro esemplari di maschi, una bella fatica.

 

E’ andata così: finché ero single, portavo solo scarpe rasoterra, possibilmente da battaglia, magari con un minimo di carrarmato. Poi ho conosciuto mio marito, che è alto alto, e in accordo abbiamo convenuto che forse era il caso che mi sollevassi un po’. Ho cominciato con dei tacchettini, che mi davano un bel po’ di slancio, senza compromettere la salute.

Poi è nato figlio1, e dopo la gravidanza volevo fare la mamma splendida e tirata a lucido, e ho cominciato a comprare delle scarpe sciccosissime, e un bel po’ alzatelle. Poi è nato figlio 2, e si è ripetuto il fenomeno, per cui la mia scarpiera ha cominciato a riempirsi nella parte alta più di quanto non fosse mai successo prima. Nel frattempo i miei piedi hanno cominciato a manifestare il loro prepotente dissenso. Per cui le scarpe coi tacchi  le ho comprate, ma sono rimaste in scarpiera, per lo più.

 

Poi ho scoperto di aspettare figlio 3. E allora ho detto no, basta così. Rischio di venire travolta dal trend di famiglia e trasformarmi anch’io in una tartaruga ninja. Che in verità è un look comodissimo,soprattutto se la mattina devi rendere socialmente accettabili tre figli e te stessa, da un punto di vista estetico per lo meno. Però io mi rifiuto. E così ho comprato certe scarpe meravigliose, tutte con il tacco 8 e 10. Sono splendide e fanno di me un femminone, quando le metto. Ovviamente non succede molto spesso. Perché dopo aver portato un tacco dieci per una giornata, i miei piedi hanno bisogno di una settimana di disintossicazione. E metto felice le mie ballerine. Perché io non amo i tacchi, ma li possiedo mio malgrado, non so se l’ho detto.

Chiara Di Loreto

Condividi post

Repost 0

commenti

la staccata 05/31/2012 23:53

Concordo con Mammamsterdam: un mito. Punto e basta :-)

Mammamsterdam 05/31/2012 21:04

DiLoreto sei un mito, specie da quando sei venuta alla cena tra un allattamento e l' altro, mi sono sentita una diva senza meritarmelo.

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?