Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
18 marzo 2009 3 18 /03 /marzo /2009 06:41
MACCHIAIOLO


Chi è appassionato di pittura come me sa che il colore è, per l'individuo, l'unico modo di entrare in contatto con la realtà che dovrà, per i macchiaioli, essere restituita nel quadro come una composizione a macchie. Chi è mamma come me sa che accontentare tuo figlio quando ti chiede di giocare con i colori per le dita avrà come unico risultato finale quello di dover buttare i vestitini, il tavolo, la sedia e all'occorrenza anche il bambino perché non più utilizzabili...

Io adoro dipingere... Assieme alla scrittura è una delle mie più' grandi passioni, fin da quando ero alta poco più di un metro. Mio figlio non è da meno ma, essendo un uomo, la sua sperimentazione del colore risulta un filino più caotica e confusionaria. Tempo fa mi ha chiesto se poteva giocare in libertà con i colori per le dita. A causa della mia proverbiale distrazione, devo avergli risposto un qualcosa del tipo: “ Ma si, amore della mamma. Utilizzali pure come più di piace”. Avrei forse dovuto fornirgli qualche piccola indicazione supplementare sulle modalità e i limiti dell'operazione... Ma in realtà non importa se si sporca dalla testa ai piedi: l'importante è che si diverta.

Ha preso le mie parole alla lettera: in foto potete verificare il risultato anche se l'immagine non rende in pieno l'entità del disastro. Dopo aver finito di giocare sembrava un quadro di Picasso, artista che certamente non appartiene alla corrente dei macchiaoli, ma che in alcune opere rende piuttosto bene l'idea del caos.

Alessandro è finito dritto dritto nella doccia, il grembiule è ancora in ammollo nello smacchiatore e ho ordinato un tavolo nuovo per la cucina.

Piccolo monito per i produttori di colori specifici per bambini: siete davvero certi che si tolgano con acqua e sapone neutro?

Perdonate la franchezza, ma quello che scrivete sulla confezione è una vaccata pazzesca!! La prossima volta venite VOI a candeggiare Alessandro: tranne la soda caustica ho dovuto utilizzare di tutto per farlo ritornare bianco. Sui capelli ha ancora uno sbaffo di fucsia, faccenda che ha gettato nella disperazione più profonda il mio virile maschietto.

Meditate, produttori, meditate...




 




 


Condividi post

Repost 0

commenti

staccata 03/25/2009 11:36

Lo so che Ale è troppo carino, vero che ogni scarrafone è bello a mamma sua ma lui, nonostante tutta la sua incontenibile vivacità, è davvero bello dentro e fuori.
E non lo cambierei con nessun bambino ubbidiente al mondo. Ormai, poi, ci sono "abitutata".
Ecco, con questa dichiarazione mio figlio deciderà giustamente di farmi internare in un ricovero quando avrò i capelli bianchi per crudeltà e seminfermità mentale. E avrà tutte le ragioni per farlo!

Mondopapy 03/25/2009 11:24

Ma asi certo! E' chiaro che è una cosetta montata a dovere! Ti pare che in una settimana cambi atteggiamenti consolidati per anni?? e poi il tuo piccolo è troppo carino, ma quale indemoniato...prima di "giudicare" però devo conoscerlo! eh eh! Baciiii mi aspetta un candido post!

staccata 03/18/2009 14:53

Ehmmm... Erano proprio i Crayola, anche se mi ero ripromessa di non rivelarlo per evitare querele... Ma allora sono proprio sfigata io!

ilmaredentrome 03/18/2009 14:37

Convengo con te, più volte ho sperimentato che non tutti i pennarelli, tempere, colori a dita indicati apposta per bambini, lo sono realmente. Per cui ho giá buttato un grembiule, quattro magliette, due pantaloni ma il tavolo..... quello rimane fermo li finché non cresceranno le mie bimbe! Ti consiglio la marca crayola, l'unica che per davvero si toglie con acqua e sapone neutro e che ovviamente costa parecchio.

staccata 03/18/2009 10:46

Ma lo so, lo so che sono finiti i tempi del padre padrone e dell'uomo che non deve chiedere mai! Ma se non ironizzo su queste amenità mi dici tu cosa posso scrivere su questo blog?
Guarda, se fai un salto da me su facebook ( il mio nome è Luana Troncanetti) capirai che in realtà il titolo del gruppo è provocatorio, ma i contenuti sono abbastanza pacati e intelligenti. E poi, sai bene che ho un figlio indemoniato e che non basterebbero tutte le tate del pianeta per esorcizzarlo!
I sistemi prospettati dalle tate non sono errati, soltanto che dubito possano sortire effetti in appena una settimana. E poi, come ribadirò fino alla noia, non tutti i bimbi sono uguali e quello che funziona per alcuni non funziona ( purtroppo!) per altri.

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?