Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 giugno 2012 3 13 /06 /giugno /2012 18:32

fratelli-di-zampa.jpg

Oggi torno a parlarvi della Linea Baby WWF, che vi ho dettagliatamente illustrato nel corso degli ultimi due mesi. Faccio un breve riepilogo per i più pigri, o per quanti fossero approdati per errore su questo blog (eventualità che si verifica piuttosto frequentemente, almeno a sentire le parole chiave registrate da google analytics).

Nella prima puntata vi ho descritto la mia idiosincrasia per i post sponsorizzati. Intendiamoci, non che io abbia la casella di posta elettronica intasata di proposte commerciali, però capita di tanto in tanto che alcune aziende mi contattino per chiedermi se ho voglia di pubblicizzare un prodotto. Nel 90% dei casi declino più o meno cortesemente l’offerta, perché trattano brand che non ho mai testato oppure che non hanno soddisfatto le mie esigenze. Al WWF, invece, ho detto di sì immediatamente. Senza se, senza ma, senza perché. I motivi penso che siano ovvi, e non è certamente il caso di specificarli.  

 

Nella seconda puntata vi ho raccontato di come Superboy si sia entusiasmato alla vista del delizioso panda carillon che ci ha regalato il WWF. Ho dovuto prendere a sganassoni l’indifesa bestiolina, ma è stato per una giusta causa. 

panda wwf

Nella terza puntata vi ho annunciato la nascita di due nuovi  deliziosi peluche: la tigre e l’orso polare. I cuccioli (di essere umano oppure no ) non sono tutti uguali, quindi perché non offrire delle alternative? Grazie a un rapido test potrete divertirvi a scoprire se in casa avete un giocoso e riflessivo bimbo panda, un tigrotto oppure un candido orsetto polare clikkando su  Fratelli di zampa e quindi ordinare l’animaletto più vicino al carattere del vostro bambino.

http://static.blogo.it/bebeblog/regali-la-linea-baby-by-wwf/1.jpg

Con questo ultimo post vorrei fare un sunto generale dell’iniziativa, ribadendovi che acquistando il kit di benvenuto della Linea Baby WWF composto da un peluche carillon, un album da colorare, una vetrofania adesivo e un certificato, il vostro piccolo inizierà un percorso con il WWF che, periodicamente e per ogni occasione importante che scandirà la sua vita, gli invierà notizie sulla Natura.  E’ un modo brillante per approcciare i nostri figli al rispetto dell’ambiente e gettare così le basi per una rivoluzione che porti finalmente a ripulire il mondo da tutte le nefandezze causate dalle generazioni precedenti.

Acquistando un kit della Linea Baby WWF si contribuisce a sostenere i  CRAS e i CRASE , ovvero i Centri di Recupero Animali Selvatici e i Centri di Recupero Animali Selvatici Esotici, veri e propri Pronto Soccorso che ogni anno accolgono migliaia di animali in difficoltà.

 

Questo, come scrivevo sopra, è l’ultimo post dedicato a questa importante iniziativa per regalare un mondo più vivibile ai nostri bambini, ma la storia non finisce qui.

 

In collaborazione con tutte le altre blogger che hanno contribuito a questa campagna promozionale, ci sarà una piccola sorpresa in serbo per tutti i frequentatori dei nostri spazi Web; un lavoro corale che, ne sono certa, accoglierà tutta la vostra simpatia.

 

Stay tuned! Prossimamente su questo (e altrui) blog.

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?