Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
9 gennaio 2010 6 09 /01 /gennaio /2010 13:51
LASAGNA


Qualche anima pia di bocca buona ha diffuso in giro la voce che io me la cavi in cucina.  Il complimento più bello che mi ha fatto un amico di fronte a un piatto cucinato all’antica maniera, con la pentola di coccio che sobbolle lentamente abbracciando amorevolmente gli zolfino, il sedano, i pomodori freschi, le patate novelle e le carote coltivate nell’argilla e, ovviamente, i maltagliati fatti a mano, è stato: “ ‘Sta pasta e fagggioli è commmmovente!”

Metto tutta la cura possibile nei miei piatti perché adoro mangiare almeno quanto cucinare. I risultati, modestia a parte, sono più che soddisfacenti: i miei spaghetti con le vongole sono leggendari, so tirare la sfoglia a mano come faceva mia nonna, i miei occhi di bue e la torta di mele non sfigurerebbero nella vetrina di una pasticceria di qualità. Ma il momento del coglione, come dice sempre elegantemente l’uomo che ho sposato, capita a chiunque.

Oggi desideravo fortemente un piatto di lasagna, ma non avevo nessuna voglia o tempo per fare la sfoglia a mano. Ho usato quella preconfezionata seguendo le istruzioni di cottura alla lettera. Il risultato? Un orrido composto appiccicaticcio dove la mozzarella e il pomodoro affogavano in un mare di besciamella. Una roba probabilmente non commestibile ma, visto che a casa della Staccata non si butta mai nulla, ho propinato l’orripilante pappone ai miei due uomini.

Superboy, che mangia il minimo indispensabile per non perdere i superpoteri, apprezza tuttavia la mia cucina. Sovente mi dice che sono un’ottima cuoca e quando qualcosa lo aggrada ripulisce il piatto in pochi secondi.

Ma, viva Dio, rimane pur sempre un bambino e, in quanto tale, è assolutamente scevro del dono dell’ipocrisia. Me ne ha fornito una prova concreta dopo aver assaggiato la lasagna. I suoi commenti più lusinghieri?

“A mà… ‘sta lasagna sembra spazzatura appena mangiata da un moscerino ed è puzzolente come il purè avanzato…”

Grazie, Superboy! Dopo tanti elogi mi ci voleva proprio una critica costruttiva. In più, non ho neanche la consolazione di avere un cane in casa per smaltire gli avanzi. Ma, ne sono certa, anche il mastino più affamato preferirebbe farsi castrare piuttosto che tuffare il muso in tanta sbrodolosa immondizia. Così, neanche a dirlo, stasera per cena dovrò ciucciarmi ciò che resta dell'affogato di lasagna.

E pensare che non sono un mastino e, soprattutto, non posso neanche farmi castrare tanto per scegliere il male minore. Che amarezza!


Condividi post

Repost 0

commenti

MammaC 01/26/2010 10:16

 Sono soddisfazioni, non c'è che dire!
Sono capitata sul tuo blog per non so che giro, ma mi sta divertendo molto.. Mi faccio un giretto tra i tuoi post.. Buona giornata !

APpevEHDG 01/21/2010 16:59

 solo perchè siete abituati bene, noi che mangiamo 4 salti in padella non facciamo tutte 'ste storie.
Solo riusciamo ad apprezzare di più la cucina "casereccia" quando ci capita!
Buona vita!
Grande SuperBoy!

Elisabhett 01/18/2010 06:40

Evviva la sincerità!!

anonimo 01/09/2010 14:38

Bhe anche Giotto prima di fare il cerchio perfetto ne sbaglio diecimila.....ecchettelodicoaffà??

http://bismama.blogspot.com

valu85 01/09/2010 14:14

Superboy è... come dire... diretto! XD

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?