Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 giugno 2011 2 14 /06 /giugno /2011 05:55


     http://genitoricrescono.com/wp-content/uploads/sicurezza/banner_sicurezza_side.jpg

 

Io sono una talebana della cintura sempre allacciata, e me ne vanto. Diventate talebani anche voi, fate un gesto d'amore per i vostri figli.

SE LO AMI LEGALO! Senza se, senza ma, senza forse, senza perchè.

Vi ripropongo un post che ho scritto quasi un anno fa, è dal 1 Luglio che il banner di questa campagna fa bella mostra di se sulla home page del mio blog, e non lo sposto di lì per nessuna ragione al mondo. Partecipate anche voi con un post, condividetelo su Facebook, diffondete questa informazione di intelligenza e buon senso come una benefica epidemia. 

Dedico questo post a quelli che...

"Perchè tanto qui non ci sono mai i vigili" (quindi il problema sarebbe la multa?)

"Siamo a quattro passi da casa, cosa vuoi che succeda? " (perchè, hai uno scudo stellare attorno casa tua?)

"Eh! Ma strilla!" (si stuferà, prima o poi. Superboy sveniva dopo mezz'ora di strepiti, vuoi che un bimbo normale resista più a lungo?)

"Vabbe', ma che lo lego a fare? Mia madre non l'ha mai fatto, e sono ancora vivo!" (questione di culo, mio caro. Questione di culo).

Quando mio figlio era piccolissimo e OVVIAMENTE lo tenevo legato in auto, gridava come se qualcuno lo stesso scuoiando vivo con un coltellaccio per sgozzare i bisonti. Un torrido pomeriggio d’estate eravamo in coda a passo d’uomo. Aveva cinque mesi e le sue urla si libravano leggere nell’aria come quelle dei dannati nei gironi danteschi.

Una signora intrappolata nel senso di marcia inverso ha esclamato scandalizzata: 

“Ma non lo sente come piange?”.

E lo sento sì, lo sento. Quelle che sfoggio ai lati della bocca non sono bizzarri ornamenti, ma orecchie.

”Non vuole stare legato... ” ho ribattuto con studiata nonchalance, perchè intuivo già quale sarebbe stata la sua risposta.

”Beh! Lo sleghi!” ha ribattuto la genialoide.

BINGO! No, a dirla tutta io legherei anche te, strettamente. Ma con una camicia di forza. 

L’ho pensato solamente. Certi suggerimenti idioti non meritano repliche.

Ho avuto un solo incidente in tutta la mia vita, e c'era anche mio figlio. Hanno impiegato 10 giorni per riparare il muso dell’automobile sfasciata da una deficiente che non si è fermata a un stop. Preciso che lo scontro è avvenuto a 10 metri da casa mia. Quindi, la cretinata che sento dire ad alcuni “Ma cosa vuoi che succeda a quattro passi da casa!” è sterile così come vuoto è il loro cervello. 

San Cristoforo protegge gli automobilisti, è vero. Ma il suo raggio d’azione non è più potente in alcune zone piuttosto che in altre.

Se mio figlio non fosse stato legato, probabilmente oggi non sarei più una madre.

Frase forte? Forse… Ma rifletteteci su.

E la prossima volta che vostro figlio grida perché non vuole essere legato, mettete i tappi nelle orecchie e un cd a palla per coprire il rumore. 

Anche se dovesse dilaniare a morsi la tappezzeria dei sedili, non cedete ai suoi capricci.  Potreste salvargli la vita.

A Roma si dice: “Mejo che piagni tu oggi che io domani.” Dubito che necessiti di una traduzione.

Questa splendida campagna informativa nasce da un'idea di: 

genitori crescono.com 

farmaciaserragenova.it 

veremamme.it

 

mammafelice.it

 

Condividi post

Repost 0

commenti

Girati 06/22/2011 19:16

CiaO cara, ne ho scritto qualcuno anch io,appena li trovo te le mando!! P.s.e le talebane!!!

SnimoR 06/17/2011 22:07

Una coppia di amici, lei seduta davanti con il bimbo in braccio, stavano facendo il giro dell'isolato per parcheggiare dietro casa. Uno non ha dato la precedenza ed ha centrato in pieno il lato passeggero dove c'erano mamma e figlio.
Non solo è andata di culo che non si sono fatti niente, ma lei ha avuto la prontezza di fare finta di aver appena tolto il bambino dal sedile dietro perchè spaventato dall'incidente piangeva. Altrimenti quello dell'altra auto poteva pure denunciarli.
Da allora lo hanno sempre legato.

staccata 06/14/2011 08:47

Ottuso ignorare un pianto? Se serve a salvargli la vita sì, lo faccio sgolare fino allo svenimento. Prova a trovarlo tu un sistema migliore, se ci riesci. Far piacere ai bambini le cinture di sicurezza? Certo, come no. E' una cosa semplicissima, al pari di fargli apprezzare i cavolini di Bruxelles. Sono fantasiosa, è vero. Ma fra le mille cianfrusaglie che ho per far divertire mio figlio la bacchetta magica manca all'appello.
Mi sono ciucciata tre anni e mezzo di transumanza dalla stanzetta di mio figlio alla mia perchè non dormiva mai. Il metodo Estivill mi fa orrore e non volevo abituarlo a stare nel lettone.
Se l'avessi fatto sgolare come dice quel nazista spagnolo, allora  si che sarei stata insensibile. Farlo gridare qualche mese pur di non assecondare un capriccio che avrebbe potuto costargli la vita, se permetti, non è ottusità. E' intelligente intransigenza.  

anonimo 06/14/2011 08:37

Be', magari piuttosto che lasciarlo piangere come un disperato e coprire il pianto con lo stereo della macchina, si potrebbe cercare un modo di fargli piacere o quantomeno sopportare le cinture.
Un gioco, una storia, qualcosa che lo distragga... sei tanto fantasiosa e simpatica, il consiglio di ignorare il pianto mi sembra alquanto ottuso e mi meraviglio che venga da te. Ma forse è solo che io sono fortunato e mia figlia non si è mai lamentata più di tanto delle cinture...

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?