Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 ottobre 2008 3 15 /10 /ottobre /2008 14:00
FEBBRE


Qualcosa di nuovo sul fronte occidentale: Alessandro è migliorato! Ringraziando il cielo l’antibiotico ha prodotto un piccolo miracolo : in poco meno di due giorni è quasi  guarito dalle placche. Oggi ha mangiato qualcosina e sembra un filino più attivo. Ha ripreso a chiacchierare come un pappagallino impasticcato, e ciò – invece di aumentare il mal di testa perenne che mi tormenta da tre giorni – è musica per le mie orecchie. Io capisco subito quando Ale sta male: cessa improvvisamente di chiacchierare, ancor prima di smettere di lanciare in aria i Power Rangers. Per uno che parla a raffica come lui il silenzio assoluto è davvero un segnale preoccupante e significativo.

Il mio umore è perciò migliorato, anche se continuo a stare abbastanza male. Sono riuscita anch’io ad ingurgitare un pugno di riso e qualche boccone di petto di tacchino. Il lauto pasto è andato però subito “perso”, non dovrebbe essere troppo difficile immaginare con quale modalità.

Qualcuna fra le mie amiche più spiritose ( e che ho già cancellato dalla lista delle amicizie) ha ironizzato dicendo che dovrei essere contenta di aver trovato un sistema per eliminare i quattro chili in eccesso che ingoffano la mia figura fino a qualche mese fa piuttosto esile. Ho ribattuto causticamente che per risolvere il problema mi sono iscritta ad acqua gym. Il mio intento era quello di rassodarmi teneramente avvolta dalle acque di una piscina, non certo sguazzare in un mare di m… Ma lasciamo perdere!

In ogni caso, i tre chili che ho perso sono puramente fittizi. Appena risorgerò da questa pestilenza le mie cosce ritorneranno floride e il mio viso rubicondo. Ma sarò nuovamente felice, anche con i miei chili di troppo. Come diceva Mina “l’importante è finire”. Ed io, credetemi, non vedo l’ora che questa tortura abbia fine.

Consiglio medico: se anche telefonicamente un amico/a dovesse comunicarvi di avere i miei stessi sintomi, interrompete bruscamente la comunicazione. Scrivetegli/le una mail non prima di aver installato un potente antivirus sul vostro pc e comunicategli/le che avrete piacere di rivederlo/a non prima di un paio di mesi. Dimenticate la strada per raggiungere casa sua, evitate slanci da crocerossina e visite di cortesia perché potreste ritrovarvi nella mia stessa tragica situazione.

Ciò potrà forse causare la distruzione di un’ amicizia secolare ma, fidatevi: state il più possibile alla larga da questa influenza devastante. Non credo di avere nemici, ma qualora un giorno dovessi crearmene qualcuno, ora so esattamente che tipo anatema malefico potrebbe aiutarmi a liberarmene.


Condividi post

Repost 0

commenti

staccata 10/15/2008 16:24

Grazie Fiocco! Io speriamo che me la cavo, Ale speriamo che guarisca prestissimo perchè non posso più sopportare la vista del suo corpicino scheletrico: gli sono rimasti soltanto i suoi bellissimi occhioni nel faccino da sorcetto!

fiocco72 10/15/2008 14:22

Dai che piano piano vi state riprendendo...un abbraccio.

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?