Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 ottobre 2009 5 16 /10 /ottobre /2009 10:34


P1030323


Superboy in Sardegna. Il nuraghe era ancora integro prima della sua venuta....


Passando per il blog di un’amica ho letto delle prime paroline della sua piccola e questo mi ha fatto tornare in mente di quando Superboy era un novello parlottatore. Ricordo distintamente ogni singola scempiaggine di Ale che, a diciotto mesi suonati, tentava di farfugliare le prime paroline. E già, il mio precocissimo bambino non ha poi parlato così presto. Fino a un anno e mezzo era una sorta di mimo, troppo impegnato a smontare tricicli per parlare... Ma poi… Poi intorno ai venti mesi qualcuno deve avergli inserito il microcip del verbo e, considerando che parla persino mentre è addormentato, non so quanta convenienza possa aver tratto la sottoscritta da tale operazione. Ma tant’è…

Le storpiature più carine durante il suo primo anno di vita erano BOBOTTO ( biscotto) e TATUM TATUPE' ( palla - caduta). Nel suo personalissimo bambinese significava " Ho lanciato la palla giù dal balcone, puoi recuperarla e verificare se il maldestro atto ha leso l'incolumità di qualche passante?

Ma la cosa più carina è successa quando tentavo di insegnargli la parola " bambola" che lui chiamava BULANA.

IO: Amore dolce della mammaaaa…

SUPERBOY: Msfssssssssi ( si )

IO: Luce dei miei occhi, questa si chiama bambola, non BULANA.

SUPERBOY: Ii…tu… ( se lo dici tu, fidiamoci…)

IO: Prova, gioia mia: bambola, bambola…

SUPERBOY:BULANA, BULANA…

IO: No ciccino, b-a-m-b-o-l-a !

E lui, non senza un filino di derisione negli occhi: B-U-L-A-N-A!


Dio che nostalgia! Ora che ha cinque anni e mezzo in che modo potrebbe ancora regalarmi certi momenti?

Ma i bimbi sanno sempre sorprenderti e Superboy, che usa gerundio e participio passato dalla tenera età di due anni e ora congiuntivo e condizionale sicuramente con più proprietà di quanto non facciamo molti giornalisti e uomini politici italiani, l’ altro ieri ha avuto quest’ uscita agghiacciante:

“Belli questi SWAROSCO! Belli, lucenti… Però mica tanto… Se solo li PULIRESSI meglio FOSSERO uno splendore!”

E già, ogni tanto il microcip s’inceppa dolorosamente…






Condividi post

Repost 0

commenti

staccata 10/21/2009 09:22

Risposta al commento 5: per chi leggesse, questa è la madre della mia futura nuora. Progettiamo da tempo un matrimonio combinato fra i  nostri pargoli, entrambi belli e impossibili.
Sua figlia è uno spettacolo di bimba e badate bene che non esagero: definirla bella è un pallidissimo eufemismo di quanto splendida sia Valeria.
Definirla intelligente e sorprendente è il secondo eufemismo.
Tutta la madre, non c'è dubbio!

anonimo 10/21/2009 09:16

piacere mio, tesoro caro.
Ripasso al volo perchè questa te la devo proprio raccontare......
Oggi mentre preparavo Val per andare a scuola le ho ricordato che stasera c'è danza....... Risposta: "Ok, mamma, me ne ricordo, ma tu ricordati però di farmi lo SCIMMION" (chignon)..... Sono morta!!!!!
Considera che fa danza sportiva e danza classica... nulla a che fare con etnica o tribale.......... Bacio grande grande

staccata 10/20/2009 10:46

Risposta al commento 3: Carissima Anna, ricevere una tua visita mi fa sempre immensamente piacere. I tuoi interventi, poi, sono spettacolari!

anonimo 10/20/2009 09:56

eh si... meraviglia..... mi ricordo quando Val gridava: "pappeeeette... pappeeeeeio" (scarpette e cappello) e non usciva se non aveva indosso questi due accessori per lei indispensabili fin dai 10 mesi (e con qualunque temperatura). Nei negozi ci si attaccava non appena ne vedeva uno di suo gradimento e le commesse dovevano passare il lettore sulla sua testa o sui piedi perchè diventava un tutt'uno urlante con l'oggetto delle sue attenzioni. Una vera precocissima fashion-addicted...
Bastava che la "cosa" incontrasse il suo sguardo e si cominciava: "Che bèl" (bello) - "Ca jè?" (che cos'è?) "Gatte" (Grazie) parolina che faceva tutt'uno con la parola "Bejo" (bello, sempre) e con la decisione, univoca, che quel "bejo" "coso" doveva assolutamente essere suo!!!
Poi abbiamo cercato di correggere i suoi capricci, inutilmente... anche sperando nel terrorismo tipo "la strega", "il lupo" e quant'altro... Ma con un'"infanta" che non ha paura di nulla è bella tosta.... "Guarda, mamma, c'è un vampièro" (vampiro), è sempre stata lei a cercare di spaventarci.... Tipo "Hai visto come ho gridato? Eh, si, ho proprio una voce stràbula" (stridula), "però adesso esci e chiudi bene col maniglio" (la maniglia). Per uscirne subito dopo con: " dai, mamma, datti da fare, ho la collina in bocca" (l'acquolina)... Insomma.... questo accadeva un bel pò di tempo fa... Ora ha 5 anni, a volte pronuncia ezze invece di esse che fa più chic e non impegna e fa dei discorsi che altro che perifrastica... poveri noi... Ogni tanto se il Furio-papà la fa arrabbiare mi propone anche di cambiarlo ai ferri vecchi e comprarne un altro... E sentissi le argomentazioni di supporto...... Ma che ce voi fa'..... L'avemo voluti geni? E ciccia!!!!! Un bacio grande a te e ad Ale

Elisabhett 10/17/2009 11:43

io: amore guarda c'e' l'ippopotamo
piccolo: mamma dov'e' ppopotomo
io: ippopotamo
piccolo:ppopotomo!
io: amore si dice ippopotamo
Piccolo : ppopotomo
IO: amore in tv c'e'  ppopotomo!!!!!!!!!
piccolo: uau che bello!!!

Chi Sono

  • : La Staccata
  • La Staccata
  • : Luana Troncanetti, scrittrice per caso, schiava devota dell'ironia, grafomane incallita e mamma strafelice di Alessandro, aka Superboy. Nel 2009 ho vinto il Premio Massimo Troisi per la scrittura comica e sono ancora qui a disegnare cerchietti in un angolo e a chiedermi: "Ma che s'erano pippati quelli della giuria?"
  • Contatti

Sneakers o tacco 12? Scegli il tuo banner!

Mamma staccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

mamma taccata

Copia/Incolla il codice nel tuo sito:

Bogo Approved Blog

bogo approved blog   

Archivio

I miei libri

More about Enciclopedia degli scrittori inesistenti More about Le mamme non mettono mai i tacchi More about Aggiungi un porco a favola More about Tris di risate More about Se mi lasci non male More about Hai voluto la carrozzina?